Home Azienda Legale Termini di servizio Open Edge Termini di servizio Open Edge – requisiti della struttura del fornitore di servizi
Applicazioni

Termini di servizio Open Edge

Profilo

Pagine correlate

1. Disponibilità del livello di servizio.

Il fornitore di servizi accetta un livello di servizio di disponibilità pari al 99,9% della capacità di uscita richiesta da almeno un pop in qualsiasi momento (“disponibilità“). Se l’uscita di un pop consiste in un singolo circuito, Edgio prenderà in considerazione lo stato di questo singolo circuito ai fini del calcolo della disponibilità. Se l’uscita di un POP è costituita da più di un circuito (aggregazione di collegamenti o altro metodo approvato da Edgio), Edgio prenderà in considerazione un calcolo della larghezza di banda totale disponibile ai fini del calcolo della disponibilità. Ad esempio, se due circuiti da 100 Gbps servono un POP con una capacità di uscita richiesta di 100 Gbps e uno di questi circuiti si guasta, il sito soddisferà la garanzia di disponibilità riportata in questa sezione poiché sarà servito dal restante circuito 1×100 Gbps. Tuttavia, se due circuiti da 100 Gbps forniscono un segnale Pop con una capacità di uscita richiesta di 150 Gbps e uno di questi circuiti si guasta, il sito non soddisferà la garanzia di disponibilità perché l’uscita totale (100 Gbps) scenderà al di sotto del 99,9% della capacità di uscita richiesta di 150 Gbps. Inoltre, il fornitore di servizi manterrà la capacità di collegamento a valle per evitare qualsiasi congestione o limitazione dei circuiti forniti per mantenere sempre la capacità di uscita richiesta. Il fornitore di servizi accetta un livello di servizio di disponibilità delle porte pari al 99,9%, per ciascuna delle porte che collegano le piattaforme di routing del fornitore di servizi e il POP (“disponibilità delle porte“). La porta sarà considerata non disponibile se gli strumenti di monitoraggio Edgio indicano che la porta Ethernet sulla piattaforma di routing del fornitore di servizi non è in grado di inviare o ricevere traffico da o verso gli indirizzi IP del cluster corrispondente, da misurare per porta (se del caso).

2. Strumenti di misurazione.

Le parti riconoscono che per eseguire le misurazioni del livello di servizio in conformità alla sezione 1 del presente SLA, Edgio utilizzerà una o tutte le seguenti metodologie:

a.. Estrazione dei file di registro: Raccogliere i file di registro dai server di caching e streaming situati nei nodi. Questi file di registro contengono dati non elaborati, quali tempi di download per sessione, codici di errore e misure di rete che verranno utilizzate per elaborare statistiche da; e/o.

b.. Sonde interne: Sonde o agenti di prova sviluppati da Edgio utilizzati per fornire informazioni quali perdita di pacchetti e latenze attraverso ping a destinazioni adatte in tutta la rete; e/o.

c.. Statistiche segnalate dal cliente: Utilizzo di statistiche e misurazioni inviate dai clienti per prestazioni di download, disponibilità, rebuffering e latenze.

3. Segnalazione guasti.

Edgio segnalerà al NOC del fornitore di servizi qualsiasi guasto nei servizi forniti dal fornitore di servizi, affinché il fornitore di servizi apra un ticket di assistenza. I calcoli SLA considereranno il fallimento dal momento in cui il fornitore di servizi riceve la segnalazione di tale evento qualificante fino al momento in cui il NOC del fornitore di servizi informa il NOC Edgio che i servizi sono stati ripristinati ed Edgio conferma tale ripristino. Il NOC del fornitore di servizi deve emettere una segnalazione del guasto che spieghi il motivo dell’interruzione e le azioni intraprese per risolvere tale errore (“RFO“) entro tre (3) giorni lavorativi dalla data di ripristino dei servizi e chiusura del ticket di assistenza.

4) eccezioni.

Qualsiasi impatto derivante dalla manutenzione pianificata da parte del fornitore di servizi non sarà conteggiato ai fini della disponibilità a condizione che il fornitore di servizi abbia fornito a Edgio un preavviso scritto di almeno sette (7) giorni della manutenzione pianificata. La manutenzione programmata da parte del fornitore di servizi non deve superare le 24 ore per ogni mese civile. Il fornitore di servizi può limitare l’accesso all’apparecchiatura, ma non fuori banda, se stabilisce in buona fede che tale restrizione è necessaria per proteggere la rete del fornitore di servizi. Il fornitore di servizi dovrà fornire a Edgio un preavviso in merito a tali restrizioni non appena ciò sia ragionevolmente possibile. Se non viene dato preavviso, il fornitore di servizi dovrà contattare il NOC Edgio entro due (2) ore spiegando i motivi di questa restrizione di uscita. Il fornitore di servizi non scollega mai l’alimentazione dall’apparecchiatura.

Documenti correlati

2022 rapporto ESG