Home Blogs Implementare una strategia Multi-CDN: 5 cose da sapere
Applications

Implementare una strategia Multi-CDN: 5 cose da sapere

About The Author

Outline

1. Cos’è un Multi-CDN?

Una rete per la distribuzione dei contenuti è un sistema di server dislocati geograficamente che facilita la distribuzione di contenuti digitali con prestazioni elevate e disponibilità elevata. L’idea alla base di una CDN è quella di avvicinare i contenuti agli utenti finali. Invece di centralizzare i contenuti digitali (applicazioni Web, oggetti Web, file, contenuti multimediali scaricabili e streaming multimediale) su un numero relativamente ridotto di server, i contenuti vengono memorizzati nella cache di molti server distribuiti in tutto il mondo. Gli utenti finali ora recuperano il contenuto che stanno cercando dall’edge server CDN più vicino anziché tornare completamente all’origine per recuperarlo. Una CDN può anche creare istantaneamente un’esperienza di qualità televisiva convertendo i live streaming in tempo reale nei formati di dispositivo appropriati. Ciò si traduce in prestazioni molto migliori (latenza inferiore) per i vostri clienti. Evita inoltre di sovraccaricare la tua origine e consente al tuo pubblico di scalare.

2. Quali sono i vantaggi di una Multi-CDN?

Ci sono diversi motivi per prendere in considerazione una strategia multi-CDN:

Disponibilità: Anche se un’interruzione potrebbe non aumentare alla notorietà globale, è probabile che sia altrettanto devastante per la tua azienda. Man mano che Internet è diventato più critico per ogni aspetto dell’azienda, minuti di downtime possono influire sui profitti e danneggiare le relazioni con i clienti. La CDN multipla può ridurre al minimo i singoli punti di errore fornendo opzioni di consegna alternative durante un’interruzione.

Prestazioni: È improbabile che una singola CDN offra sempre le migliori prestazioni per tutti i tipi di traffico in tutte le regioni. Bilanciando in modo intelligente le vostre esigenze di distribuzione dei contenuti tra più provider di CDN, potete mitigare l’impatto dei problemi di performance di specifici provider in regioni specifiche per tipi di traffico specifici.

Capacità: Eventi di distribuzione di contenuti su larga scala possono creare punti di strozzatura nei singoli provider di CDN o in determinate località. La multi-CDN riduce questi colli di bottiglia distribuendo il carico tra più CDN. Per grandi eventi live come la Coppa del mondo, la scalabilità rapida è una funzione fondamentale delle CDN. Se una partita è pareggiata verso la fine del tempo di regolazione, di solito ci sono picchi enormi con i fan che accedono per guardare gli ultimi minuti.

Sicurezza: La presenza di più provider di CDN consente di ridurre al minimo l’esposizione o di aggirare del tutto le CDN compromesse in caso di attacco informatico.

3. Come funziona la Multi-CDN?

In molte situazioni, la multi-CDN può essere vantaggiosa, ma come si distribuiscono più CDN e quali fattori è necessario prendere in considerazione per determinare il metodo migliore per la propria applicazione specifica?

DNS: Il DNS (Domain Name System) è un sistema di denominazione per Internet. Tuttavia, l’apparecchiatura Internet non comprende i nomi di dominio – funziona utilizzando indirizzi IP. DNS esegue la conversione dal nome di dominio all’indirizzo IP. Il DNS è uno dei metodi di commutazione più diffusi tra diverse CDN in un ambiente multi-CDN.

Statico: Il metodo più basilare per incorporare più CDN consiste nel modificare le voci DNS. Questo metodo può essere utilizzato in una configurazione Active-standby. Ad esempio, se una CDN non riesce, la voce DNS viene modificata in modo che tutte le richieste vengano reindirizzate a un’altra CDN. Utilizzando questo metodo, la mappatura di nomi host diversi può applicare criteri diversi a CDN differenti.

Round Robin ponderato: L’approccio round-robin ponderato consente di applicare una classificazione diversa a ciascuna CDN per indicare le preferenze CDN. I pesi o i rapporti possono essere basati sui criteri che determini più importanti per la tua azienda, ad esempio costo, prestazioni, connettività ISP, ecc..

Geolocalizzazione: Nel caso di geolocalizzazione, il traffico è distribuito tra le CDN in base alla posizione dell’utente finale. Ciò consente di favorire CDN specifiche in base alla provenienza del traffico.

Prestazioni: Il bilanciamento del carico basato sulle prestazioni considera le condizioni di rete correnti per ottenere le migliori prestazioni teoriche. Questo approccio comporta la misurazione delle condizioni della rete e la considerazione di questi dati nel bilanciare le decisioni.

4. La Multi-CDN è la soluzione giusta per te?

La multi-CDN offre alcuni vantaggi interessanti, ma non è necessariamente per tutti. Ponetevi queste domande quando valutate se una strategia multi-CDN è adatta a voi: Potete permettervi minuti o ore di inattività? Avete picchi di traffico che potrebbero essere alleviati con una capacità di overflow ad altre CDN? Le vostre esigenze di distribuzione dei contenuti digitali sono sensibili alle prestazioni? Il tuo pubblico è distribuito in tutto il mondo? Se la risposta è affermativa a queste domande, la rete multi-CDN può essere vantaggiosa per la vostra organizzazione.

5. Selezionare il partner CDN giusto

Una volta stabilito che l’aggiunta di una CDN al vostro ambiente di distribuzione dei contenuti ha senso, la domanda successiva diventa quale partner CDN selezionare. Ecco alcuni fattori importanti da considerare:

Copertura geografica: Domande importanti da considerare: Dove si trovano gli utenti? Dove intende espandersi? Cercare una CDN presente nelle regioni o nei paesi in cui si trova la maggior parte degli utenti. Quando si considera la vostra distribuzione del traffico globale, è anche importante considerare la crescita futura. Se, ad esempio, prevedete un aumento del traffico proveniente da mercati emergenti come l’India, il fattore determinante nella vostra decisione è evitare di dover rinegoziare il contratto CDN o spostare prematuramente i provider CDN. Cercate una CDN con presenza in luoghi in cui si trovano la maggior parte degli utenti attuali e futuri.

Metriche delle prestazioni: Possono sembrare ovvie, ma il punto migliore per iniziare è considerare ciò che è più importante per l’esperienza del cliente. In questo caso, le metriche importanti per la distribuzione dei video possono includere la velocità di rebuffer, la velocità di trasmissione e il tempo di avvio.

Misurazione delle prestazioni: Sono disponibili in commercio diversi strumenti di monitoraggio delle prestazioni, tuttavia, in molti casi, i risultati possono essere fuorvianti. L’approccio migliore per valutare le prestazioni consiste nell’eseguire una prova o un proof of concept con una o più CDN, utilizzando il carico di lavoro effettivo nelle aree geografiche più importanti per voi.

Assistenza e supporto: A volte le cose vanno male o potresti voler toccare un esperto di tecnologia. In momenti come questo, un supporto eccellente può fare la differenza. Considerate quanto sia importante avere accesso all’assistenza clienti in tempo reale. Tale supporto sarà disponibile al di fuori dell’orario lavorativo? Che tipo di supporto viene offerto nella vostra regione? Il supporto è gratuito o è previsto un sovrapprezzo per questo servizio? Se distribuite eventi live, quale esperienza rilevante ha il partner CDN e è disposto a partecipare a un bridge prima o durante l’evento? Il fornitore della CDN può fornire assistenza per l’acquisizione o la migrazione da un’altra CDN?

In sintesi: L’utilizzo di più CDN per offrire queste esperienze di contenuti digitali promette livelli ancora più elevati di disponibilità e performance. Sfruttando la giusta combinazione di provider e aziende, è possibile migliorare contemporaneamente la qualità dell’esperienza degli utenti finali riducendo i costi. Per ulteriori informazioni su questo argomento, vedere le 5 cose da sapere di Limelight sull’implementazione di una strategia Multi-CDN.

Tags

Just For You